Scrivere didascalie sui social media e avere più like

E sì, non ha sto parlando di hashtag o emoji.

L’elemento più sottovalutato dei post sui social media sono le didascalie.

Poiché i social media sono diventati un mezzo sempre più visivo con quasi tutti i post contenenti foto, video o GIF, le didascalie che accompagnano questi post sono d.

Questo è un errore.

le didascalie possono essere l’elemento più grande nel determinare il successo o il fallimento di un post.

Ecco due cose che puoi fare nelle didascalie per ottenere più condivisioni e like indipendentemente da quanto l’immagine che pubblichi sia (o non sia) … Fantastica.

1. Spiega perché l’immagine conta invece di spiegare che cos’è

Quando decidi di scrivere la didascalia di un’immagine su Instagram, Facebook o Twitter, cosa fai?

Se sei come la maggior parte delle persone, descrivi cosa c’è nell’immagine. Sfortunatamente ciò porta a didascalie noiose, ripetitive e ovvie.

Può sembrare logico spiegare cosa c’è nell’immagine, ma spesso è inefficace perché manca un’opportunità per AGGIUNGERE valore all’immagine.

Usa il tuo punto di vista per dare alle persone un  ulteriore motivo di mettere like, condividere o commentare il tuo post.

Dì al tuo pubblico qualcosa che non possono vedere nella foto. Condividi una backstory, una lezione o una spiegazione del motivo per cui la stai postando.

Non limitarti a dire al pubblico perché l’immagine è importante per te, spiega perché dovrebbe essere importante per LORO.

Cerca di creare didascalie abbastanza forti da generare un coinvolgimento autonomo, indipendentemente dalla qualità dell’immagine a cui sono associate.

Ecco un esempio di come farlo:

Supponiamo che tu gestisca un account Instagram per una pasticceria e che pubblichi un’immagine di cornetti appena sfornati.

La cosa ovvia da scrivere nella didascalia è tipo: come sono fatti, la bontà e alcuni numeri come quanti ne produci in un giorno e il numero di farciture proposte.

Questa didascalia va bene, ma puoi fare di meglio.

Un modo migliore per creare una didascalia sarebbe quello di raccontare una storia sulla produzione dei cornetti succitati, così da offrire una lezione più ampia o un messaggio che ispira il tuo pubblico.

Forse puoi raccontare, da fondatore della pasticceria, la storia di come e perché hai deciso di produrre cornetti. Di come dopo anni a sperimentare diversi processi produttivi hai trovato quello che funzionava. Con questo approccio, la stessa semplice foto di cornetti diventa qualcosa di più significativo e universale.

Questa versione della didascalia, trasforma la foto in un’illustrazione dell’importanza della sperimentazione e di ciò che è possibile quando si dedica tempo e si fanno sforzi per trovare un modo migliore per superare il fallimento.

Può ispirare le persone e generare coinvolgimento dai tuoi followers

2. Non terminare con una battuta finale.

Le storie funzionano bene in didascalia, ma funzionano meglio se le dici nell’ordine giusto.

I programmi televisivi e i film in genere iniziano con una scena di apertura che cattura il pubblico e li rende curiosi di saperne di più: si desidera fare la stessa cosa con le didascalie.

Non guidare il tuo pubblico con uno spoiler sulla tua storia.

Quando racconti una storia in una didascalia, inizia con una linea semplice che attira l’attenzione del pubblico, capace di innescare curiosità. La migliore storia del mondo è inutile se non riesci a convincere la gente a leggerla.

Quando scrivi questa l’inizio della didascalia, non annunciare il finale della tua storia.

Ecco un esempio:

Diciamo che stavi leggendo news su internet e scopri che una star hollywoodiana reciterà in un nuovo film

Ecco una versione “scadente” di come potrai scrivere quella didascalia: Sapevi che Richard Gere ha deciso di voler lavorare a Hollywood dopo per un nuovo film basato su una storia vera?!

Curiosità interessante, ma presentata male perché conduce alla rivelazione e non crea alcun interesse o tensione.

È una storia sì, ma mal raccontata.

Ora, ecco come potresti scriverla:

Nel 1990, si innnamora di una prostituta a Hollywood, pare che adesso la stessa Hollywood sarà lo scenario del suo nuovo film. Secondo di quale attore sto parlando?

Approccio completamente diverso Molto più interessante (ed efficace).

Quando utilizzi una trama avvincente nelle didascalie e non rimani troppo ancorato alla storia in sé, scoprirai ottieni molto più coinvolgimento.

Please follow and like us:
error