Perché il tuo brand deve avere un gran storytelling

Come il copywriter e il brand storyteller sono l’arma vincente per il tuo brand?

Sempre di più le persone  mi chiedono perché il loro marchio deve raccontare una storia. Perché la necessità di fare storytelling?

A chi importa realmente? Non basta che il prodotto o servizio sia utile, bello e a un prezzo vantaggioso? E, sopratutto, non è abbastanza essere onesti e rispettare ciò che sta scritto sull’etichetta?

So che ti deluderò ma… No, in verità non è sufficiente. Perché? Bene, per tutti i questi motivi:

  1. Le storie fanno parte di chi e di cosa siamo come esseri umani “reali”.
    Dal momento in cui nasciamo ne abbiamo bisogno per  la nostra immaginazione. Hai mai notato il modo in cui i bambini amano i racconti dei nonni, le filastrocche, le canzoni, i modi di dire? Spesso chiedono: “Leggi di nuovo mamma … Dai, ancora, ti prego!”.
  2. Le storie ci aiutano ad affrontare la vita e a determinare la nostra presenza nel mondo.
    Sì, le storie servono anche a proteggerci dalla routine e dalla noia della nostra vita quotidiana. Per esempio, hai pensato alle volte in cui ti sei convinto di aver fatto qualcosa per “X” motivo quando invece, la motivazione era altra?
  3. Per nostra natura cerchiamo di creare e cercare storie anche dove non esistono.
    Molti studi psicologici – condotti da alcuni dei maggiori istituti mondiali – dimostrano che, in quanto consumatori, non acquistiamo nulla per il motivo per cui crediamo di farlo. Perché? Quale è il motivo per cui prendiamo decisioni di acquisto in base al nostro istinto? Perché la parte cosciente non ci guida nell’acquisto?
  4. In altre parole, crediamo di avere il pieno controllo di ciò che compriamo in un negozio fisico oppure online, invece la realtà è ben diversa. La nostra mente viene guidata dalla parte inconscia che lavora in overdrive. Proprio questa parte ci “aiuta” a scegliere ciò che è meglio per noi.
  5. Le storie aiutano ad alimentare la nostra memoria.
    Amiamo le storie che ci fanno sentire bene, che ci riportano ai bei momenti del nostro vissuto. Un bel storytelling riesce a creare una connessione che va ben oltre il prodotto. Acquistiamo inconsciamente marchi che ci parlano in modo molto personale.

Ti propongo un esempio di quanto detto:

Pensa ai prodotti “vintage”: perché li amiamo così? È perché vederli di nuovo sugli scaffali ci porta di nuovo nella strada dei ricordi belli, ci confortano, ci fanno sentire felici e molto appagati. In altre parole, compriamo l’involucro, la scatola, le immagini, la storia. Il prodotto stesso è secondario.

Le storie sono l’essenza delle nostre emozioni

Tutto ciò che facciamo nella nostra vita quotidiana diventa la storia che raccontiamo agli altri. Che sia un racconto felice o triste, tragico o romantico, una bugia raccontata per farci sentire meglio con noi stessi o una falsità egoistica pensata per proteggerci dalle avversità; le nostre vite sono fatte di storie.

Please follow and like us: