Che cosa è successo alla pubblicità stampata?

Comprare una rivista in edicola è ancora qualcosa di speciale ora. A 5€, 7€ o più, hai tra le mani qualcosa di tangibile: una rivista per esempio. Certo, è più costoso rispetto alla versione digitale, ma se sei in viaggio e hai bisogno di una pausa dallo schermo dello smartphone o del laptop, una rivista è una soluzione piacevole.

L’amore per la stampa

Le pubblicità nelle riviste erano una volta la sfida maggiore dei copywriter e della comunicazione in genere. Nel corso degli anni ci è stata data una visione del consumatore, l’esigenza di creare un desiderio, comprendere il cambiamento di comportamento nell’acquisto dei media.

Non hai avuto bisogno di studiare George Lois o Don Draper per conoscere le basi della pubblicità a sapere qual è il tuo bar preferito, quello che ha le cose più buone. . C’è un secolo di lezioni provate nel mondo della pubblicità. Guarda questa fantastica galleria su Pinterest – trovi ottimi esempi da DeBeers, ABC TV, The Economist e VW.

In un contesto di crescita digitale, la pubblicità classica, quella cartacea è in declino.

Tutto ciò ti sembra terribile? In un contesto di crescita digitale, la pubblicità classica, quella cartacea è in declino. Tutto ciò ti sembra terribile? Marketing Sherpa ha condotto uno studio nel 2016 che ha mostrato che la pubblicità stampata appare alle persone come formato più affidabile. Insomma viene vista come più sicura nel momento in cui si decide, dopo aver visto un annuncio, di procedere con l’acquisto.

Insieme alla pubblicità cartacea, anche quella della TV e della radio hanno grandi difficoltà a raggiungere le persone, non è più facile come prima. Con i social, i contenuti in streaming, ecc. i media classici non hanno più l’egemonia di una volta.

Prendi una rivista e giudica te stesso

pubblicita-bmv-rivista
Esempio di pubblicità a pagina intera della BMW su una rivista

L’attuale era del marketing viaggia a una velocità incredibile, cambia continuamente e chi non si tiene aggiornato è spacciato. Prendiamo ad esempio il lancio del magazine Bloomberg BusinessWeek negli aeroporti.

La stampa degli annunci pubblicitari aziendali di alto livello come Bloomberg BusinessWeek hanno un costo da 25.000$ a 60.000$ per un annuncio a pagina intera. Qual è il ROI di questo approccio classico? Di certo non si costruisce il marchio e non convincono le persone a fare un’azione ben precisa. Questa pubblicità a pagina intera vive in un vuoto, in un non-luogo.

C’è l’arroganza e [ancora] l’ingenuità di voler lanciare un prodotto e guidare la domanda, senza applicare le migliori pratiche marketing di intercettazione dei bisogni reali degli esseri umani.

Please follow and like us: